Trezor abilita l’acquisto di Crypto in-wallet con BTC Direct

  • Gli utenti Trezor in Europa possono ora acquistare le valute criptate direttamente da un biliardo all’interno del portafoglio
  • Il broker Bitcoin olandese BTC Direct ha firmato un accordo con il produttore di portafogli hardware per offrire il servizio
  • La nuova offerta evidenzia la crescente adattabilità delle pareti hardware


Gli utenti Trezor in Europa sono ora in grado di acquistare le valute criptate all’interno del portafoglio hardware grazie ad un legame con il broker Bitcoin Profit olandese BTC Direct. SatoshiLabs, il creatore del portafoglio Tezor, ha annunciato la notizia dell’integrazione di BTC Direct giovedì scorso, che rappresenta il primo accordo di questo tipo tra un importante produttore di portafogli hardware e un broker di crittovalute.

Gli utenti Trezor possono acquistare direttamente

I portafogli hardware sono noti soprattutto per la loro capacità di memorizzare le valute criptate, ma la loro funzionalità e usabilità ha fatto molta strada negli ultimi anni. La possibilità di acquistare la crittovaluta direttamente dall’interno del portafoglio e farla andare direttamente nella cella frigorifera è un vero e proprio momento di svolta nella funzionalità dei portafogli crittografati, che elimina la necessità di inserire manualmente un indirizzo. Questo elimina un potenziale punto di debolezza attraverso il quale gli hacker possono accedere a un dispositivo.

Linkup illustra la crescita dell’offerta di portafogli hardware


I possessori di portafogli Trezor europei possono acquistare le valute criptate tramite bonifico bancario SEPA e carta di credito, con altri paesi serviti da SOFORT, iDeal, EPS e Bancontact. Trezor afferma che le commissioni della carta di credito, che possono essere molto elevate per gli acquisti di crittografia, sono „le più competitive sul mercato europeo“.

Marek Palatinus, CEO di SatoshiLabs, ha elogiato i vantaggi offerti dal linkup di BTC Direct in un comunicato stampa inviato via e-mail:

Grazie a BTC Direct, siamo in grado di portare tariffe ancora più basse al Portafoglio Trezor nativo, e di avvantaggiare i nostri utenti, fornendo al contempo l’ambiente più sicuro per le loro transazioni.

Davy Stevens, CEO di BTC Direct, ha scelto di commentare la facilità d’uso del nuovo sistema offerto:

Gli utenti devono collegare il loro Trezor a BTC Direct solo una volta. Il passo successivo è simile a un’esperienza plug and play per mantenere i bitcoin al sicuro nel vostro Trezor.

Si spera che altri produttori di portafogli hardware seguiranno l’esempio di Trezor e che il fattore di acquisto di crittografia e simili, a condizione che l’offerta di sicurezza di base sia mantenuta.